Gruppo Italiano Tecniche Imagerie Mentale

Scuola Italiana di Psicoterapia

per le Tecniche Immaginative di Analisi e Ristrutturazione del Profondo

TECNICHE IMMAGINATIVE:
aspetti teorici e applicazioni cliniche

19 – 20 ottobre 2019

Montegrotto Terme, Hotel Continental – Via Neroniana, 8
(crediti ECM a cura di GITIM)

Le psicoterapie immaginative, sottolineando la stretta correlazione tra processi creativi immaginativi e simbolizzazione, risultano uno strumento indispensabile per lo psicoterapeuta nel superamento di conflitti e traumi; in particolare per la modifica di pattern disfunzionali, causa di sofferenza e disturbi psichici. Esse rivolgono un’attenzione particolare a quella memoria lontanissima ed implicita, non verbale, che emerge nei gesti, nelle posture e nei malesseri somatici.

La neurobiologia degli affetti dimostra che la combinazione di strumenti che utilizzano la narrativa (verbalizzazione delle esperienze) e l’immaginazione (uso di immagini e disegno) favorisca la capacità del paziente di coinvolgere i lobi frontali in un contesto sicuro quale quello della terapia, perciò consente la rielaborazione di vissuti traumatici disfunzionali, stimola nuove azioni adattive e favorisce la costruzione di nuove patterns relazionali.
Il convegno nasce dalla collaborazione del Centro studi internazionale VIC Italia – Vissuto Immaginativo Catatimico-affiliato alla IGKB europea per la promozione del metodo VIC (KIP) ideato da Hanscarl Leuner nel 1955, con il GITIMGruppo Italiano Tecniche Imagerie Mentale – di Treviso, costituito nel 1966 per la pratica e la diffusione della tecnica immaginativa ITP-Tecnica Immaginativa di analisi e ristrutturazione del Profondo.

La Psicoterapia Immaginativa costituisce un ponte fra mente e corpo: è una forma di trattamento, ben differenziata e strutturata, che si fonda sulle teorie psicodinamiche, si è arricchita negli anni coi contributi della psicologia dello sviluppo, della neurobiologia degli affetti e della neuroestetica. I diversi approcci presentati al convegno, con i loro specifici motivi simbolici, e la flessibilità della metodica consentono di raggiungere vari livelli di profondità esplorativa in vari contesti clinici e non:

  • cura delle nevrosi, dei disturbi di personalità, nei borderline
  • in psicosomatica e traumatologia
  • psicogeriatria e psicooncologia
  • l’applicazione è possibile nel setting individuale, di coppia, famiglia e in gruppo e con bambini e adolescenti
  • consultazione psicologica in ambito scolastico, ospedaliero e aziendale

 

Il convegno si rivolge a colleghi che sono interessati ad acquisire un metodo che si integra con il loro orientamento, comprendere l’importanza delle immagini, della creatività per stimolare le funzioni simboliche dei loro pazienti che sono alla base dei più evoluti processi di mentalizzazione.

 

DESTINATARI
Medici, psicologi, psicoterapeuti, pediatri, neuropsichiatri, neurologi, psicopedagogisti, pedagogisti clinici, logopedisti, arteterapeuti, agopuntori, omeopati, terapisti della neuromotricità, altre categorie: ammissione su valutazione del CV.

Profili professionali accreditati ECM: Medico, Psicologo, Psicoterapeuta, Educatore professionale, Logopedista, Terapista della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva.

 

PATROCINI
Sipnei Veneto-Friuli
Patrocini richiesti: Città di Montegrotto Terme, ENPAP, IAAP (International Association for Art and Psycology), OPV (Ordine degli Psicologi del Veneto), IUSVE (Istituto Universitario Salesiana Venezia), Ordine dei Medici della Provincia di Padova.

PROGRAMMA

CONVEGNO – Sabato 19 ottobre 2019

  8.45 Accoglienza partecipanti

9.00 Apertura lavori, saluti delle autorità

9.30 Marisa MARTINELLI: Presentazione.
Ridare vita all’immaginazione in terapia
9.45 Claudio WIDMANN:
Excursus teorico sulle terapie immaginative

10.30 Marisa CALLEGARI: L’immaginario: le radici storiche e lo sviluppo in Italia

11.00 Pausa

11.15 Ivana ZANETTI:
La psicoterapia con la Tecnica Immaginativa ITP

12.00 Harald ULLMANN:
La psicoterapia con il Vissuto Immaginativo Catatimico: un caso clinico

12.45 Tavola rotonda e dibattito con tutti i docenti

13.00 Pausa pranzo

14.15 Nadia CILIA e Gianni FANTUZZI:
Processi simbolici e varianti dell’immaginario: incursioni tra Freud e Jung

14.45 Psicoterapeuti GITIM (esperienza in gruppo):
           Il rilassamento come “messa in condizione” nella Tecnica Immaginativa ITP

15.45 Pausa

16.00 Psicoterapeuti VIC (lavoro di gruppo):
Simboli e metafore nel VIC: il linguaggio espressivo delle immagini

17.00 Tavola rotonda, riflessioni e confronto

17.45 Questionario ECM

18.00 Fine lavori

 

WORKSHOP – Domenica 20 Ottobre 2019
Come da una tecnica di base si sviluppa un metodo flessibile

Docente: Harald Ullmann

Workshop a numero chiuso: massimo 20 persone

(con traduzione consecutiva dal tedesco)

 

9.00 Accoglienza partecipanti

9.30 Harald ULLMANN (applicazioni cliniche):
           Il Vissuto Immaginativo Catatimico (VIC) come Sistema e Processo: come da elementi di base si sviluppa un metodo flessibile
11.00 pausa
11.15 Supervisione di casi clinici
13.15 Pranzo
14.30 Marisa MARTINELLI:
Il modello a spirale della formazione con il VIC: novità e approfondimenti
15.30 Assemblea dei Soci – Centro Studi Int.le VIC-Italia

17.00 Fine lavori

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

CONVEGNO 19 ott. Iscrizione agevolata entro il 31 luglio 2019 Iscrizione dal 1 agosto 2019
Non Soci 60€ + ECM 80€ 80€ + ECM 100€
SOCI VIC-Italia e GITIM 50€ + ECM 60€ 60€ + ECM 80€
Studenti, specializzandi 50€ 60€
WORKSHOP 20 ott. Iscrizione agevolata entro il 31 luglio 2019 Iscrizione dal 1 agosto 2019
Non Soci 60€ 100€
SOCI VIC-Italia e GITIM 50€ 60€
Studenti, specializzandi 50€ 60€

La quota è esente IVA e comprende: coffee break, dispense, attestato di partecipazione, atti del convegno, kit congressuale, crediti ECM (solo per la giornata del Convegno).

Pranzo in convenzione presso l’Hotel Continental: 20€ (su prenotazione e pagamento al desktop dell’accoglienza).

MODALITÀ DI PAGAMENTO

Bonifico intestato al Centro Studi Internazionale VIC-Italia indicando: nome e cognome,

Causale: “Convegno VIC-ITALIA GITIM 2019” c/o Banca Prossima – IBAN: IT24O0335901600100000164769 (Attenzione: il quinto carattere del codice IBAN è una lettera O maiuscola, non uno zero)

INFORMAZIONI

Direttrice scientifica: Marisa MARTINELLI – cell. 333 9455084, martinelli.vic.italia@gmail.com

ISCRIZIONI

CENTRO STUDI INTERNAZIONALE VIC-ITALIA – Deborah Coron – cell. 348 0383686, segreteria@vic-italia.eu


Copyright © 2003 - 2019 GITIM. Tutti i diritti riservati.
CF 94033010268 P.iva 03093500266
Privacy e Cookie Policy
GITIM
Via Aleardi, 23 - Treviso
Mobile: 347 94 59 591 – email: info@gitim.it
Proudly powered by WordPress.